Primo Piano

Sull’ EXPO finalmente una decisione, speriamo non sia un nuovo pasticcio

Voglio rassicurare gli esponenti del Bureau International des Expositions: quando sarò sindaco non li farò restare col fiato sospeso fino all’ultimo giorno utile ogni volta che c’e’ una scadenza sulla quale decidere. Solo cambiando metodo avremo la certezza di realizzare l’esposizione universale.

Dopo tre anni di litigi e contrasti solo in vista dell’incontro di martedì 19 con il BIE, si e’ trovata la convergenza sulla nuova società a maggioranza pubblica per l’acquisto dei terreni. Ora che questo nodo pare apparentemente risolto, mi auguro che non ci sia un nuovo pasticcio: infatti la delibera votata dal Consiglio Comunale prevedeva il comodato d’uso per le aree su cui si svolgerà Expo e il Sindaco non ha comunicato in alcun modo all’aula di Palazzo Marino la sua decisione di revocarla. Non basta avere già accordi di partecipazione da parte di 18 Paesi, serve iniziare a lavorare concretamente, con grande trasparenza e senza più pasticci.