Spazi per la Cultura

Giuliano Pisapia candidato sindaco del centro sinistra a Milano ha affermato che la cultura è come l’ossigeno e deve circolare liberamente nella città.

  • Per rianimare la città serve una maggiore attenzione alla cultura a partire dalle periferie: produzione di cultura, diffusione di cultura, aggregazione giovanile, impulso alla creatività giovanile.
  • Devono esistere spazi aperti alla cultura in ogni quartiere.
  • Le biblioteche di quartiere saranno protagoniste e generatrici di progetti e di politiche culturali, diventeranno luoghi di riferimento per favorire la socialità, l’integrazione della popolazione e la diffusione di cultura. Il modello ispiratore sono gli Idea Stores di Londra, che a Milano prendono il nome di “Emporio delle idee”.
  • Le biblioteche devono ospitare incontri, corsi, spettacoli, caffetterie, librerie.
  • Le biblioteche devono avere spazi destinati anche ai bambini e ai ragazzi.
  • L’orario delle biblioteche deve essere esteso alle ore serali e ai fine settimana.
  • Bisogna anche sovvenzionare la cultura di alto livello che risente in questa città di forti tagli che la mettono in una situazione di debolezza e incertezza verso il futuro.
  • A Milano hanno chiuso sale cinematografiche e piccoli teatri hanno grosse difficoltà a portare avanti la loro produzione artistica.
  • Questa situazione necessita un’inversione di tendenza anche in un periodo di crisi.



  1. Scarica il volantino
  2. Scarica il Programma integrale