Primo Piano

“Paolo Grassi, la cultura per lo sviluppo della città”

A trent’anni dalla scomparsa di Paolo Grassi, oggi al Piccolo Teatro è stato presentato il libro Paolo Grassi. Una biografia tra teatro, cultura e società.
“Nel secondo dopoguerra,
con la città in macerie, Paolo Grassi offrì a Milano e ai milanesi, poveri e ricchi, un teatro di qualità che riportava il mondo in una città svuotata, dimostrando che la cultura era fondamentale quanto rifare case e costruire fabbriche. A Milano in quel momento storico conviveva un progetto culturale non effimero, basato su investimenti e formazione”.
“L’uomo Paolo Grassi attraversò i tanti aspetti dell’organizzazione culturale: dal teatro alla musica, dalla televisione all’editoria. Resta per questo un esempio vero
del fare, e in particolare del rendere la cultura un interesse generale per la cittadinanza. Osservazioni che ci aiutano a rimettere la cultura nelle strategie di sviluppo della nostra città. Una città con un ruolo internazionale”.

dichiarazioni di Giuliano Pisapia