Primo Piano

Nucleare: rischioso, costoso e sbagliato. A2A e il Sindaco chiariscano il loro punto di vista

Milano è e sarà una città antinucleare. Il problema del nucleare è un problema che è stato affrontato da tanto tempo su cui i cittadini si sono espressi ed eventualmente, qualora ci fossero dei dubbi, si dovranno esprimere ancora perché scelte così importanti non solo per la Città ma per l’intero Paese è fondamentale che siano valutate solo dopo aver sentito il parere dei cittadini. Sono assolutamente convinto che la maggior parte degli italiani e la maggior parte dei milanesi è contraria al nucleare anche perché oggi ci sono tante fonti alternative che possono diventare la risposta ai bisogni energetici ma anche un modello di sviluppo alternativo che possa dare sia lavoro, sia nuova economia, sia soprattutto sviluppo che poi è necesssario per creare ricchezza.
Le scelte di A2A, avallate dai rappresentanti nominati dal Sindaco alla guida della societa’, sono invece andate fino a oggi in un’altra direzione. E’ necessario un chiarimento, anche alla luce di quanto in queste ore sta accadendo in Giappone e nel mondo