Primo Piano

Puliamo l’aria come a Londra. Il 15 maggio si votino i referendum ambientali

Serve un impegno straordinario per combattere la piaga dell’inquinamento. Milano e la Lombardia devono dotarsi di risorse e idee per fare quello che fece Londra a partire dagli anni ‘6o, quando con uno sforzo lungo e coordinato di tutte le amministrazioni pubbliche si ottenne il risultato di ripulire l’aria e di risanare il Tamigi. La gestione dell’Ecopass è stata pasticciata e confusa: un timido tentativo, che non ha cambiato la sostanza delle cose. I cinque referendum di indirizzo sull’ambiente sono la base di un programma serio per raddrizzare la situazione e per questo bisogna andare al voto il giorno stesso delle elezioni amministrative.  La circolazione delle auto private deve essere limitata, è necessario un rafforzamento dei mezzi pubblici e un ampliamento della rete ciclabile in tutta la città.