Primo Piano

Lassini costituisce un problema senza via d’uscita

Capisco il disagio di Letizia Moratti: è costretta ad affrontare la campagna elettorale con candidati che equiparano i magistrati ai terroristi. Lassini non e’ un isolato nel PDL.  Nonostante continui a rinnegare la candidatura di Lassini, Letizia Moratti garantisce tutta la lista e non riuscirà a liberarsi di queste cattive compagnie. La situazione è surreale e contraddittoria: da una parte c’è un candidato sindaco che per ovvie ragioni deve smarcarsi il più possibile ribadendo l’irrevocabilità di dimissioni improprie, dall’altra leggiamo oggi sui giornali della convinzione da parte del candidato Lassini di avere l’appoggio e lo sprone a proseguire dal capolista Berlusconi. Altro che caso chiuso, mi pare evidente che il suo è un problema senza via d’uscita.