Primo Piano

Ci aspettavamo chiarezza su Expo, non una lista della spesa.

Ieri avevamo chiesto chiarezza su Expo. Oggi invece ci è stata proposta una lista della spesa, un resoconto di quanto avvenuto fino ad oggi. E’ evidente come manchi un’idea sul futuro dell’organizzazione dell’evento. Vedo poca efficienza nei continui battibecchi tra le istituzioni e gli attori principali incaricati di questo progetto.
Emerge anche un’idea confusa sullo sviluppo della nostra città: l’attuale Sindaco infatti ha parlato delle nuove metropolitane come di un’infrastruttura motivata principalmente da Expo.
Milano è una grande città metropolitana, ricordiamolo.
L’Expo ci potrà rendere orgogliosi della nostra città, ma dobbiamo gestirlo nel migliore dei modi. E mancano solo 50 mesi all’inizio dell’evento. Occorre essere sinceri con la cittadinanza, bisogna rendere noti tutti gli elementi di valutazione e quindi darci da fare insieme per la sua riuscita. Non possiamo quindi accettare che il Sindaco e Commissario Straordinario dell’Esposizione sia in grado di ripercorrere solo una cronistoria che già conoscevamo.