Basta bugie

Riprendiamoci la verità!

Dopo una campagna di odio da parte di chi non vuole perdere il potere dopo 18 anni, facciamo
chiarezza contro le false promesse e le menzogne.

Con Giuliano Pisapia: fiducia, sviluppo e benessere

SVILUPPO: la società e l’economia crescono coltivando i talenti, il merito, le competenze e dando più spazio ai giovani. Contro quelli che coltivano la paura scegliamo lo sviluppo e la fiducia.

DIRITTI, DOVERI E LEGALITA’: la sicurezza sarà raggiunta in modo stabile perché a tutti verrà chiesto di rispettare i doveri dei cittadini onesti e ad ognuno sarà garantita la tutela dei diritti fondamentali. I vigili di quartiere e la commissione antimafia garantiranno il rispetto delle regole a vantaggio dei più deboli.

CASA: Accordo per ridurre fino al 30% il canone delle case comunali, nuove intese con Aler per dare a tutti una casa dignitosa. Investiremo nell’edilizia popolare e convenzionata.

TRASPORTI: il benessere dei milanesi, la qualità dell’aria che si respira, l’uso del nostro tempo ogni giorno dipendono dai trasporti e dalla mobilità.
Dopo le lentezze e i ritardi di chi non sa governare, completeremo le nuove linee della metropolitana, costruiremo i parcheggi di interscambio, tessera gratuita per chi ha più di 65 anni.

CULTURA: a Milano la cultura è lavoro, è benessere; a Milano la cultura è un faro che illumina tutto il mondo. Dalla Scala alle biblioteche di quartiere, ai centri di sperimentazione e creatività
le attività culturali milanesi diventeranno un esempio per tutti i paesi e una buona fonte di ricchezza.

RELIGIONE: Professare la fede è un diritto di ciascuno, in libertà e dignità. Perfino la giunta Moratti lo ha deciso con il Piano di Governo del Territorio. Ora l’ha dimenticato o fa finta di non sapere. Noi lo renderemo possibile nel rispetto delle leggi e in accordo con le autorità e le comunità locali.

Le bugie non vincono più

Hanno invaso la città di menzogne, hanno detto bugie senza fondamento. Smontiamo le accuse di un gruppo di potere estremista che ha paura di perdere la poltrona ma non di perdere la dignità.

SICUREZZA: Pisapia vuole potenziare e valorizzare il ruolo dei vigili urbani, introdurre davvero il vigile di quartiere e migliorare le infrastrutture dei quartieri: più commercio locale, più illuminazione, più vita sociale.

NOMADI E ROM: Pisapia vuole chiudere tutti i campi, quelli regolari e quelli irregolari, per risolvere il problema definitivamente e positivamente per tutti, in accordo con quelle istituzioni, soprattutto cattoliche, che hanno fino ad oggi lavorato con grande serietà.

MOSCHEA: ai cittadini di altre religioni che rispettano le regole e le leggi italiane Pisapia garantirà – se lo vorranno fare – un luogo di culto regolare.
Nella casa dei diritti si pretende il rispetto dei doveri. Da parte di tutti.

TASSE: la Moratti ha già previsto nel suo programma una tassa nuova, la IMU, decisa dal governo Berlusconi. E ha sprecato i soldi dei milanesi con il falimento Zincar e altre avventure che sono costate molti milioni per niente.
Pisapia non metterà le mani nelle tasche dei milanesi.

DROGA: in questi anni Milano è diventata la capitale della cocaina, senza che la giunta abbia mai detto una parola su questi problemi. Pisapia intende contrastare il bisogno e la diffusione di tutte le droghe.