Primo Piano

Aumenti a raffica che colpiscono i più deboli. Il Governo Berlusconi aumenta i farmaci, la Giunta Moratti gli affitti delle case

Nelle ultime ore i milanesi stanno facendo i conti con aumenti che colpiscono le fasce più’ deboli della cittadinanza. La prima sorpresa e’ arrivata in farmacia, dal 15 aprile. Da venerdì scorso infatti, a causa di un provvedimento del Governo nazionale, si paga una differenza aggiuntiva
oltre al ticket abituale sui farmaci generici. Inoltre nelle case del Comune gli inquilini si ritrovano improvvisamente con aumenti importanti a seguito di una scelta della Giunta Moratti.
Alla faccia degli impegni a non aumentare le tasse locali o nazionali.
Molto più’ semplicemente la destra mette le mani nelle tasche dei milanesi che vanno in farmacia o che abitano nelle case pubbliche.